Approvato in commissione l’emendamento salva ricercatori del Gaslini

il 22 novembre 2016 | in Archivio, Blog | da Anna Giacobbe

Stampa post Stampa post

E’ stato approvato oggi in Commissione Bilancio alla Camera l’emendamento del Pd alla Legge di Bilancio, a prima firma Gelli, che consente agli IRCCS di “continuare ad avvalersi del personale addetto alla ricerca, appartenente sia all’area dei ricercatori, sia all’area professionalità della ricerca, assunto con contratti flessibili, in servizio presso detti enti al 31 dicembre 2016.” Siamo ancora in attesa di verificare i pareri della Commissione e del Governo su un altro emendamento che sopprime il divieto per le pubbliche amministrazioni, che sarebbe scattato dal 1 gennaio 2017, di stipulare contratti di collaborazione “le cui modalità di esecuzione  sono  organizzate  dal committente anche con riferimento ai tempi e al luogo di lavoro.”

Si tratta di norme che consentono ai precari della ricerca anche di Gaslini e San Martino-IST di poter proseguire il proprio lavoro in quelle strutture, in attesa però di un necessario riordino delle regole che riguardano il rapporto di lavoro di questi ricercatori, per evitare lunghe storie di precariato e condizioni di incertezza anche per gli Istituti, in cui ricerca ed assistenza ai pazienti si integrano.
Ci eravamo impegnati in questo senso, come parlamentari liguri, con i precari del Gaslini, nel recente incontro con una loro delegazione ed i loro rappresentati sindacali. E’ un primo passo, non risolutivo, ma importante

« »

Scroll to top