“Nati nel ’52″: il nostro lavoro in commissione

il 25 maggio 2016 | in Archivio, Blog | da Anna Giacobbe

Stampa post Stampa post

Oggi presso la sala Stampa della Camera dei Deputati, Cesare Damiano, Presidente della Commissione Lavoro e Maria Luisa Gnecchi, capogruppo PD nella medesima Commissione hanno convocato una conferenza stampa per affrontare il tema dei “nati nel ‘52”.
Il tema che si vuole affrontare  è quello dei nati nel ’52 che, lavorando nel settore privato, possono andare in pensione al compimento dei 64 anni di età, dopo i 7 mesi mesi canonici di aspettativa di vita. Lo prevede la legge Fornero: si tratta di un anticipo di 2 anni che abbiamo strappato con grande fatica al tempo del Governo Monti.
Quello che si chiede è che questa flessibilità, a molti sconosciuta, venga propagandata dal Governo.

La seconda richiesta è di cancellare una interpretazione restrittiva dell’INPS che prevede, per i lavoratori che hanno questo diritto, che siano stati al lavoro il 28 dicembre 2011. Chi non era occupato a quella data, perché aveva perso il lavoro, non può andare in pensione: una doppia penalizzazione incomprensibile.

Infine, si vuole esaminare il rapporto dell’INPS sulle sette salvaguardie degli esodati e proporre i contenuti dell’ottava. Il problema degli esodati va definitivamente risolto.

 

infografica52web


« »

Scroll to top