Pensioni, Venerdì 13 un incontro per parlare dei passi avanti

il 6 gennaio 2017 | in Archivio, Blog | da Anna Giacobbe

Stampa post Stampa post

Potere andare o no in pensione dopo tanti anni di lavoro, il fatto che le regole siano cambiate in modo così improvviso e pesante nel 2011, sono tra le cose che fanno sentire di più un senso di ingiustizia, di diritti negati.

La “legge Fornero” era arrivata in un momento molto difficile per l’economia italiana: quelle difficoltà le hanno pagate soprattutto donne e uomini nati negli anni cinquanta, e tra di loro chi non aveva e non ha un lavoro sicuro, o non ha un lavoro e basta.

Nel frattempo, i giovani hanno visto allontanarsi sempre di più la prospettiva di una futura pensione decente.

Chi è in pensione non riesce a difendere il suo reddito dall’aumento dei costi dell’assistenza e della mancanza di servizi, più che dall’inflazione, che in questi anni è stata bassa. anche troppo bassa.

Per molti anni di pensioni non si è proprio potuto parlare, un tabù: quelle erano le regole e quelle dovevano rimanere.

Questa volta qualcosa è cambiato, si è aperto uno spiraglio, una finestra, ancora poco rispetto a quello che servirebbe: ma centinaia di migliaia di persone nei prossimi mesi potranno andare in pensione prima di quello che le “regole Fornero” avrebbero consentito.

C’è qualcosa di più. Il Governo ha discusso con i sindacati dei lavoratori e dei pensionati di tutto questo: si sono decise alcune cose concrete da fare subito, su altre si è convenuto come prossime soluzioni da costruire; e si è aperta la strada per ridiscutere di pensioni anche per l’avvenire, per chi ora è giovane.

La Legge di Bilancio per il 2017 si è occupata di questo; ci sono provvedimenti applicativi ancora da approvare. Insomma, #lavorincorso

Ne parliamo venerdì 13 alle 16.30 nella Sala Consiliare della Provincia di Savona, vi aspetto


« »

Scroll to top