Quattordicesima: da luglio anche 30.000 pensionati savonesi riceveranno un aumento

il 29 marzo 2017 | in Archivio, Blog | da Anna Giacobbe

Stampa post Stampa post
Nella legge di Bilancio per il 2017 avevamo previsto l’aumento dell’importo della “quattordicesima per i pensionati” per chi già la riceveva e una estensione della platea di coloro che la percepiranno. A luglio, gli over 64 con un reddito personale annuo tra 9.786,86 e 13.049,14 euro riceveranno per la prima volta un aumento della pensione sotto forma di quattordicesima mensilità, del valore di 336 oppure 420 oppure 504 euro, a seconda degli anni di contributi versati (la cifra più alta per chi ha oltre 25 anni di contributi se ex lavoratore dipendente, oltre i 28 se autonomo)
Chi ha un reddito inferiore a 9.786 euro, avranno un aumento della quattordicesima che già percepiscono del 30%: il valore della loro quattordicesima sarà di 437 oppure 546 oppure 655 euro, sempre a seconda degli anni di contributi versati. Nella circolare INPS tutti i dettagli.
Questo provvedimento si aggiunge all’innalzamento della soglia di reddito sotto la quale i pensionati non pagano tasse (niente Irpef per chi ha una pensione che non supera 8.125 euro, anche se ha meno di 75 anni: per gli over 75 era già così dall’anno precedente).
I pensionati della provincia di Savona che percepiscono pensioni sotto i 750 euro mensili sono quasi 32.000, mentre sono oltre 22.000 quelli che percepiscono pensioni sotto i 1000.
Sono valori indicativi della platea che avrà l’aumento (pensioni sino a circa 750 euro mensili) e di coloro che percepiranno per la prima volta la quattordicesima (pensioni tra 750 e mille euro al mese), perché non sono comprese nelle statistiche dell’Inps accessibili i redditi diversi da pensione

« »

Scroll to top