Risarcimenti per i danni alluvionali in agricoltura: gli errori non ricadano sulle imprese

il 7 febbraio 2017 | in Archivio, Blog | da Anna Giacobbe

Stampa post Stampa post

Le dichiarazioni della sottosegretaria Paola De Micheli chiariscono definitivamente come sono andate le cose a proposito della richiesta dei risarcimenti per i danni alluvionali in agricoltura del 2014.

Ma allora, chiusa così la discussione su quello che è stato, il dovere, ed anche l’opportunità, che ha il Presidente della Giunta Regionale è adoperarsi, per la sua parte, affinché la disponibilità del Governo a trovare, nonostante tutto, una soluzione per i risarcimenti alle aziende, si traduca in atti concreti.
Certo, quale che sia la collaborazione della Regione, faremo tutto il possibile perché gli errori dell’assessore Mai non ricadano su imprese e famiglie, provate prima dall’alluvione e poi dalla fatica a tenere in vita le proprie attività.
Ma rifiutarsi di riconoscere la realtà non può che aggravare le responsabilità politiche (e non solo) della Giunta Regionale.
Si ascolti invece la richiesta delle associazioni delle imprese agricole, che al presidente Toti hanno chiesto un incontro urgente: “Riteniamo debba essere un impegno primario del presidente Toti capire cosa è accaduto e definire il percorso possibile per recuperare i finanziamenti necessari”, come ha dichiarato il presidente di CIA Liguria, Aldo Alberto

 

ecco le dichiarazioni della sottosegretaria

Alluvioni:risarcimenti;

De Micheli,lavoriamo norma

(ANSA) – GENOVA, 6 FEB – “Abbiamo voluto rassicurare i sindaci dell’impegno del governo ad approvare una norma sanatoria per tentare di recuperare i fondi necessari per gli indennizzi delle imprese agricole”. Lo ha detto Paola De Micheli, sottosegretario al ministero dell’Economia, che “alla luce delle polemiche di questi giorni sui mancati risarcimenti”, giovedi’ scorso ha incontrato i sindaci dei comuni liguri piu’ colpiti dalle alluvioni, accompagnati dai deputati del Pd Vazio e Giacobbe. “Ai primi cittadini abbiamo confermato che le risorse per il risarcimento dei danni sono state stanziate dal governo e saranno erogate alle aziende che ne hanno fatto regolarmente richiesta nei tempi previsti dalla delibera di luglio 2016″, ha sottolineato. “Rispetto al ruolo della Regione Liguria e alle polemiche che abbiamo letto, riteniamo opportuno ribadire quanto gia’ specificato nella risposta all’interrogazione dell’on. Vazio. La Regione Liguria, per il risarcimento dei danni subiti dalle imprese agricole, non puo’ rientrare – ha spiegato – nelle procedure attualmente in corso poiche’ non ha presentato per quelle imprese i moduli previsti. Il Governo ha stanziato risorse che coprono tutto il fabbisogno, compreso quello dei danni agricoli”


« »

Scroll to top