Ve la ricordate Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia e le pensioni d’oro?

il 30 giugno 2015 | in Archivio, Blog | da Anna Giacobbe

Stampa post Stampa post

Ve la ricordate Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia e le pensioni d’oro? Sarà mica che abbia cambiato idea?

Andiamo con ordine. La Camera sta votando il disegno di conversione in legge del decreto n. 65 che definisce un nuovo meccanismo per il parziale recupero della perdita di potere d’acquisto, negli anni 2012 e 2013, delle pensioni che avevano importo superiore a 1443 euro lordi (le pensioni più basse avevano avuto già allora la rivalutazione al 100%).

Le risorse sono limitate, per conciliare il riconoscimento di un diritto dei pensionati con le esigenze che derivano dai vincoli di finanza pubblica.

Per questo abbiamo condiviso con il Governo la scelta di concentrarle soprattutto nella fascia tra tre e quattro volte il trattamento minimo INPS (sotto i 2000 euro lordi circa), e a scalare per le fasce di reddito pensionistico superiori, sino a meno di 3000 euro lordi mensili; oltre non viene riconosciuta alcuna rivalutazione per il 2012 e 2013 (rivalutazione che invece è poi ripartita dal 2014).

Una pensione di 1500 euro lordi mensili riceverà arretrati per 796 euro, ed un aumento di 17 euro da gennaio 2016; una pensione di 1700 euro lordi, rispettivamente 910 euro e 20 euro circa.

Nel corso dell’esame del testo in Aula, abbiamo respinto un emendamento, votato anche da Lega e Movimento 5 Stelle, presentato da Giorgia Meloni. Eccola qui.

Bene, la deputata Meloni ha proposto un emendamento per dare a tutte le pensioni, senza limiti, la perequazione a 100% dell’inflazione. Anche ai 291 che hanno un reddito pensionistico mediamente di 400 mila euro l’anno, tanto per fare un esempio, che prenderebbero decine e decine di migliaia di euro di arretrati. Naturalmente era una “finta”, sapeva benissimo che non se ne sarebbe fatto nulla; tant’è che nessuno del suo gruppo ha detto un parola per sostenere l’emendamento. Sarà mica che fa finta anche quando dice di voler tagliare le pensioni d’oro?

Comunque noi, per non sbagliarci, abbiamo respinto l’emendamento “d’oro”.


« »

Scroll to top